Tradire la propria donna con un trans. Ecco perchè succede

La vita coniugale sa essere molto noiosa, così fioccano le occasioni nelle quali è possibile trasgredire per dare una botta di vita alle proprie giornate. Probabilmente spesso è questo che un uomo sposato si dice quando prova a darsi una spiegazione per aver scelto di tradire la propria compagna con un trans. In realtà è raro che il motivo sia semplicemente questo, il più delle volte dipende da altri fattori. Un sondaggio condotto su http://bdtrans.it ci rivela come mai sempre più Italiani vanno a trans.

Il primo tra questi è sicuramente un animo bisessuale che tenta di venire a galla per reclamare il suo spazio naturale. Tutti siamo per una parte maschi e per una parte femmina. È la natura umana. Poi c’è chi lo sviluppa di più e chi di meno. Di solito a frenare sono le convenzioni sociali, il timore del giudizio di chi si sta vicino e altri limiti arcaici che hanno il solo effetto di limitare le nostre libertà e il diritto a essere felici. Così si inizia una storia con un trans perché esprime la doppia natura umana in modo evidente. Ci può sembrare un modo molto morbido per accettare la nostra voglia di provare la sensazione di trovarsi davanti un uccello e di poterlo fare tuo.

tradimenti trans in italia

Alcuni effettivamente vogliono provare l’esperienza con un trans per il gusto del proibito, per fare qualcosa che non hanno mai provato. Sono quelle persone che amano andare sempre oltre, in ogni campo. Li puoi trovare in ogni ambiente. Sono rari, ma molto preziosi. Sono loro che vagano da un’emozione a un’altra infischiandosene del giudizio altrui per seguire solo il proprio istinto. C’è poi la semplice e pura attrazione fisica. Com’è capitato a me pochi mesi fa. In ufficio entrò una donna stupenda, non riuscivo a staccarle gli occhi da dosso. Quando mi disse il nome, Giuseppe, non fui sorpreso. Una qualche parte di me aveva già capito tutto. Anche lui sembrava interessato.

La mia sensazione fu confermata dal numero di telefono che mi lasciò con l’esplicito invito a sentirci. Cosa che feci qualche giorno dopo, proprio per le remore sociali e per il fatto che vivo con una compagna. L’attrazione però era troppo forte, così la contattai e da allora ci vediamo con una certa regolarità, non appena i nostri impegni di lavoro e familiari ce lo consentono. Sono momenti unici con una persona che coniuga la concretezza di chi ha dovuto affrontare mille vicissitudini per farsi accettare e la dolcezza di chi si sente intimamente donna. Di una persona così non si può fare a meno, tutti dovrebbero provare questa esperienza per sentirsi più completi e vivi.

Col tempo, quando abbiamo accettato che tutto questo è assolutamente naturale, che non solo non c’è niente di male, ma che è quanto di più bello e passionale possa esistere, capiamo che ciò che desideriamo è di vivere una relazione. Sono ancora tante le persone che ancora si ostinano a porre una netta differenza tra uomini e donne. Dimenticano ciò che davvero conta, l’essenza della vita e dell’amore in tutte le sue forme. Cioè che le persone si amano al di là di tutto. Al di là della classe sociale, della bellezza e anche al di là del genere sessuale. Se ami una persona, cosa conta che sia in possesso dell’apparato geniale femminile o maschile? Lasciarsi andare e stare bene è in realtà il vero obiettivo di ogni essere umano. Nel momento in cui lo si raggiunge, non c’è motivo per rompere questa meravigliosa emozione.

Related posts

Leave a Comment